IATF 16949

Il settore automobilistico e quello del veicolo industriale hanno sempre manifestato un particolare interesse per i sistemi di organizzazione aziendale mirati alla gestione della qualità del prodotto. Sin dagli anni '80 infatti i principali costruttori si sono impegnati in prima persona nella definizione di diversi standard di gestione, integrabili a quelli della famiglia ISO 9000 e maggiormente mirati alle esigenze del settore.

La proliferazione di tali norme e la necessità di creare un unico modello di riferimento, riconosciuto a livello internazionale da tutte le case automobilistiche, ha portato all'emissione dello standard tecnico ISO TS 16949, che adegua la norma ISO 9001 in ambito autoveicolistico, integrandola con i requisiti specifici del comparto.

Lo standard IATF 16949:2016, pubblicato il 1° Ottobre 2016, sostituisce la ISO/TS 16949:2009 ora ritirata.

Seppure pubblicato da IATF (International Automotive Task Force) non si tratta di uno standard autonomo, ma di un “supplemento” alla più recente revisione dello standard di qualità ISO, confermando così la stretta collaborazione che intercorre tra le due organizzazioni.

La revisione IATF 16949 è allineata alla nuova ISO 9001:2015, vi fa riferimento diretto e ne rispetta integralmente la struttura e i requisiti, e consiste nello standard appropriato per dimostrare una gestione della qualità evoluta.

Il suo target di riferimento include tutte le aziende che fabbricano direttamente e forniscono prodotti e servizi per l’industria automobilistica che desiderino o siano tenute ad ottimizzare i loro processi organizzativi per accrescere l’efficienza e perseguire il miglioramento continuo.

 

L’obiettivo primario dello standard internazionale è lo sviluppo di un sistema di gestione per la qualità che:

  • favorisca il miglioramento continuo

  • ponga in primo piano la prevenzione dei difetti

  • includa strumenti e requisiti specifici per il settore automotive

  • promuova la riduzione degli sprechi e della eccessiva variabilità nella catena di fornitura.

 

Alcuni tra i miglioramenti introdotti nella IATF 16949 per affrontare le problematiche recentemente emerse nel settore consistono in:

  • requisiti per processi e componenti relativi alla sicurezza

  • miglioramento dei requisiti per la tracciabilità dei prodotti, per assecondare le più recenti novità in fatto di legislazione

  • requisiti per prodotti con software incorporati

  • processo di gestione della garanzia che regolamenta anche i “no trouble found” (o “NTF”, prodotti inviati all’assistenza in garanzia su cui però non viene riscontrato alcun problema durante i test) e utilizzo delle linee guida dell’industria automobilistica

  • chiarimenti sulla gestione dei sub-fornitori e requisiti di sviluppo

  • requisiti per la sicurezza delle informazioni

  • centralità e importanza dei CSR (Customer Specific Requirements)

  • aggiunta di requisiti di Corporate Responsibility.

 

La vecchia ISO/TS 16949 è stata sviluppata nel 1999 come specifica tecnica ai sistemi di gestione della qualità per il settore automobilistico. Da allora si è distinta come uno degli standard internazionali più utilizzati nel settore di riferimento, con l’obbiettivo di armonizzare i differenti metodi di attestazione e certificazione all’interno dell’intera catena di fornitura automotive.

 

La IATF 16949:2016 oggi in essere è un documento innovativo con un forte orientamento al cliente. I feedback richiesti preventivamente a stakeholders come organismi di certificazione, auditor, fornitori e produttori di componenti originali (OEM), hanno inciso direttamente sullo sviluppo di questo standard internazionale, che incorpora i requisiti specifici del cliente comuni nel settore e definisce i requisiti fondamentali di qualità per tutte le organizzazioni che producono auto, accessori, servizi e componenti automobilistici.

 

Il Team di IPQ, grazie ad un’esperienza decennale, è in grado di operare all’interno di aziende produttrici di componenti e servizi per il settore automotive, fornendo un supporto organizzativo e tecnico per lo sviluppo e la certificazione del sistema qualità, conformemente alla specifica tecnica IATF.

Abbiamo acquisito una forte esperienza anche nella VDA 6.3, uno standard per gli audit di processo sempre più diffuso, nonché nei Quality Tools, strumenti cardine per una solida padronanza dei propri processi produttivi.

 

Grazie a queste esperienze, la nostra società ha potuto analizzare i problemi e le sfide del settore e, di conseguenza, identificare le azioni necessarie per sfruttare al meglio le potenzialità di sviluppo e di crescita per i prossimi anni.

IPQ, inoltre, eroga percorsi di formazione sulle tecniche e metodologie per la qualità automotive (APQP, PPAP, SPC, MSA, FMEA), sia in aula che attraverso esercitazioni e coaching nelle realtà dei nostri clienti.

Per saperne di più contattaci manufacturing@ipq.it 

IPQ Tecnologie srl

Via E. Cernuschi 6, 20900 - Monza (MB) - 039 23 26 184

Via della Giustizia 4, 61032 - Fano (PU) - 0721 17 14 317 

SEGUICI SU

  • LinkedIn IPQ
  • Facebook IPQ